Blog: http://nomedelblog.ilcannocchiale.it

Questa non è una scheda bianca

L'imminenza della campagna elettorale m'ha risvegliato dall'atarassia. Ma giusto cinque minuti, perchè cosa fare l'avevo già da tempo - esattamente da due anni e mezzo - deciso: annullare la scheda. Nei cinque minuti, ho pensato a come farlo.
Avevo inizialmente considerato l'ottimissima idea di Capemaster, vomitare sulla scheda, la quale trova però ostacolo nelle caratteristiche peculiari del mio stomaco, in grado di digerire un gatto vivo in tre secondi netti (due con un bicchiere di rosso). Sicchè, disperando di poter trovare un gatto vivo all'interno del seggio eletorale, nonchè temendo l'intervento delle guardie zoofile, con le quali già intrattengo un rapporto burrascoso, ho scartato la possibilità.
Analoga - e conseguente - a questa possibilità c'era quella di cagare un gatto (morto) sulla scheda elettorale, ma la cabina non garantisce la privacy necessaria a tali atti, almeno al mio pudico giudizio.
Ho quindi deciso che annullerò la scheda tramite scrittura di codeste due semplici frasette, riassuntive di tutte le vicende politiche della Seconda Repubblica, comprese le più recenti del PD:

QUESTA NON E' UNA SCHEDA BIANCA. DEMOCRISTIANI SONO TUTTI GLI ALTRI.

Pubblicato il 7/2/2008 alle 13.40 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web