Blog: http://nomedelblog.ilcannocchiale.it

Laicisti esasperati


Ambientazione:

Mezz’ora fa.
Cucina di casa mia. Cena della famiglia media italiana.
Quattro persone: padre forza-leghista con sbandate libertarie, madre catto-comunista benpensante, figlia atea di sinistra estrema (ma chic) in dieta perenne, figlio - io - liberale moderato (che è una cosa sbiadita e tristissima), nonché assai poco chic.
Cibo per dieci.
In sottofondo il Telegiornale a volume molto basso, appena udibile.

Scena:

Telegiornale: “…Papa Ra..ger……messa tradizionale… …ppella Sistina …ecchio altare… …esortato …vani immigrati a costruire … societ… più fraterna…”

Uaudjnjnrokhuahh!” (io, con coniglio e patate in bocca, sputacchiando)

Padre: “Tutto a posto?”

Uuuuuu! Uuu! Uuuuuuaiuaiash!! Uahvoiokjk! Ch…chajnoi…chuyuch!!

Madre (apprensiva): “Che hai? Stai male? Ti è andato di traverso?”

Gulpaghahh!! Una so- una soc- una socchehchrruahaaacchhhhh…” (paonazzo, rischiando il soffocamento) “cahuch ch ch chah …una SOCIETA’ PIU’ MODERNA??!? E pure questa no, eh! Ma che prende per il culo?!?”

Figlia: “Fraterna. Non moderna: FRA – TER – NA”

Padre: “Calmati”

Madre: “Mangia”

Io: “Grunf

Pubblicato il 13/1/2008 alle 21.19 nella rubrica Racconti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web